martedì 14 novembre 2017

Il futuro ha radici, per cui sei già nel potenziale futuro ma non ricordi come porti.



Comandante… Ti devo fare il vaccino contro il tetano.
No. Mi potrebbe provocare un attacco d’asma. Dammi un paio di aspirine”.
Che l’argentino
Il Che era un dottore (era un “esperto”).
C’è come uno scollegamento tra te e “te”; fra la versione di te “ideale (potenziale)” e quella di “te”… sempre attuale “qua (così)”.
Qualcosa/qualcun3 che si trova nel mezzo, in uno stato “terzo” perfettamente abitabile (possibile ed esistente):
uno stato che non significa essere da un’altra parte, bensì, essere “qua” a capo del “così”.
Esserne la ragione fondamentale.
È accanto a te e tu non riesci a vederl3…”.
Stranger Things
Essere nel “terzo stato” è una questione fisica, che deriva dalla manifestazione del proprio potenziale. 

Questo Spazio (Potenziale) Solido ha portato ad emersione un complesso di verità che 1) se (se) viene agganciato alla trattazione di qualsiasi argomento, 2) aggiunge quel valore sostanziale, 3) in grado di arricchire il contesto a livello di significato (che cosa significa), ma al contempo 4) quando viene agganciata questa struttura portante e centrale dell’accadimento, 5) la Massa smette improvvisamente persino di provare “curiosità”. 
Qualcosa di molto particolare. 

Un atteggiamento che “assomiglia” a qualcosa di concreto, tipo:
l’auto disinnesco, il comando post ipnotico
Quando l’argomento viene trattato in questa maniera (ad angolo giro), succede qualcosa al “tuo” atteggiamento, a “te ‘qua così’”. 
Ne sei consci3? 
Fai attenzione anche al singolo dettaglio
Quando un dettaglio fa la differenza? 
Bé, è appena success3: 
l’apocalisse sportiva calcistica italiana è, a livello di dettaglio, dipesa da una “sfortunata deviazione nella propria porta” e da un “palo colpito dalla formazione italiana”. 
Quando persino i dettagli confermano la situazione di fondo
Quando, ad esempio, la situazione di fondo è portante e centrale, dunque, quando la direzione di percorrenza è ormai una sola
Si dice che “del senno di poi son piene le fosse…”; se (se) fosse andata così, non saremmo messi così. 


Come se quel dettaglio fosse la spiegazione di una “disfatta (evento)”. Aiutati che il ciel ti aiuta...
È una alchimia (significato) ciò che succede
Una scia che segue ad una traccia, che è conseguenza di uno “scoppio (fatto)”, che deriva da una ragione fondamentale per la quale “è già success3” e, quindi, deve continuare a succedere e succederà. 
Ogni dettaglio conferma la regola (già descritta). 
Non vi è nulla che, in una simile sinfonia orchestrata alla perfezione, sfugga alla regola stessa. 
Non è il dettaglio che fa gridare allo scandalo, dato che il dettaglio rientra pienamente nella questione, in quanto a “eccezione che conferma la regola” all’interno della massima “lo spettacolo deve continuare”. 
Alias:
un palo e una sfortunata deviazione (autogol) fanno... spettacolo e, quindi, intrattengono meglio la Massa.
Mentre, ciò che deve succedere può solosuccedere.
“Qua (così)” funziona tutt3 in questa maniera. 

Ogni forma di “credo (in/di qualsiasi ambito)” è una parata d’apparenza, nel senso di “sembrarti qualcosa di divers3, rispetto a quello che significa, ‘è’ ed indica a livello di analogia frattale espansa ‘formulare’”. 
Sì; la Massa (che c’è ma non esiste, esistendo solo la singolarità) è in una ragnatela dove non scorge il ragno
Eppure (ma) se c’è questa “rete”, significa solo una cosa:
che deve esistere anche e soprattutto il… “ragno”.
Se (se) per “te” il ragno non esiste, allora come spieghi la “ragnatela”?
Certo:
in questa maniera...
Per “te”, non esiste nemmeno la ragnatela. 

Molto semplice la “tua” logica AntiSistemica. 
Il che significa… va tutt3 esattamente come deve andare. 
Ossia, confermi la “tesi” di/in questo Spazio (Potenziale) Solido, anche se non te ne accorgi nemmeno.
È un “disegno” di Dio. È l’interferenza del Diavolo. 
È il fato. Così è scritt3. Così vanno le cose a questo mondo. Sia fatta la volontà di
Vero? 
E, ogni volta, sei lì - “qua così” - a recriminare per un palo preso e/o una autorete subita. È stata sfortuna
Non è stato (per) merito altrui. 
Il risultato è stato casuale e ingiusto. 
Pensa, allora, all’Irlanda del Nord... che ha perso la chiamata al mondiale per un rigore inesistente (in epoca di Var, che per le partite di spareggio non è prevista, a causa di una differenza di vedute tra Fifa e Uefa).
Doveva andare in quel modo. Era scritto nelle stelle.
Tu non sembri un comunista.
E come sono i comunisti?...”.
Che l’argentino
Le persone a volte non dicono quello che pensano, ma se catturi l’attimo giusto, dice di più…”.
Stranger Things
Sai come funziona (il) “qua”? 
Funziona, innanzitutto. 
E “tu” già a questo punto, ti fermi “prima”, non accettando una simile verità logica. 
Funziona… secondo le regole (leggi) che la scienza deviata ha ricercato e scoperto?
No. 
Tali “leggi”, come dimostra il processo storico “qua (così)”, sono solo la scalfittura della parete e dell’interno della “Caverna”. Un processo di banalità assoluta, che viene desunt3 allo stesso modo attraverso cui il cosiddetto “uomo primitivo” ha “scoperto” il fuoco (scottandosi e bruciando, osservando il fulmine che provoca l’incendio, etc.):
vedi
bruciare
così
ti scotti
poi
ti riscaldi…
Il passo successivo è “utilizzare” questo potenziale


Orbene, del processo “fuoco” che cosa hai scoperto significativamente?
Che cosa significa detta esistenza e funzionamento? 
Cosa (chi) rappresenta? 
Quale “disegno” sovraintende il fuoco? Quale effetto provoca? E cosa (chi) sottintende? 
Non lo ricordi perché ti sembra “ora” di non avere alcune “risposte”. Ma (ma) non si tratta di un gioco a quiz; si tratta di “focalizzare (mettere a… fuoco)”:
accorgerti
ed andare Oltre Orizzonte.
Osserva come funziona l’iter che porta alla “legge”, che l’élite umana decide per tutt3.
Dl fisco: antiscalate, si allinea tempistica Consob su proprietà.
Viene allineata la tempistica in materia di assetti proprietari ai fini della dichiarazione sulle scalate delle società conferendo una delega facoltativa alla Consob per disciplinare i casi di esenzione.
Lo prevede un emendamento bipartisan… approvato dalla commissione Bilancio del Senato. Altri emendamenti uguali erano stati depositati da…
Link 
Non ci capisci molto
Anche se il nocciolo della questione è sufficientemente chiaro:
tu non entri in merito al processo decisionale (fatto).
Perché non sei chiamat3 a decidere?
Perché ci sono le Autorità preposte.
Perché esistono queste Autorità, che decidono per te?
Perché sono andat3 a votare e ho scelto delle persone che mi rappresentano.
Perché hai scelto queste persone?
Io non le ho scelte. Ne ho scelte altre
Ecco il punto di programmazione:
non le avrai scelte tu (tendi a pensare, ignorando)
ma
le avranno scelte altr3 (constati liberamente).
Non sempre; i funzionari Ue, ad esempio, chi li vota
La Massa? Assolutamente, no. 

Del resto, il processo di accentramento e radicamento della Ue è ancora in formazione (crisi dopo crisi). 
Dunque, non è ancora possibile andare al voto d’assieme, dato che al livello elettorale non esiste ancora la struttura di "pensiero" idonea (ma arriverà). 
Anche se, ti dicono, che ogni Paese è stato chiamato al referendum popolare, per decidere se entrare o meno nella futura Ue. Allora, vai a sondare dettagliatamente come sono andate le “cose”, Paese per Paese
È qualcosa che ricorda il “già”… plebiscito, d’epoca di formazione (guarda non caso) del Regno d’Italia: 
ci sono ancora le “prove” di ciò che fu, di fatto, una vera e propria “estorsione della preferenza singolare”. 

Del resto, sei nell’AntiSistema:
un impero globale senza alcuna necessità di vessilli esposti sulla torre più alta del castello del Signore.
No.
Una simile parata di potere (ostentazione) è, infatti, troppo pericolosa per la sottodominante di turno, estremamente esposta alla pubblica “castrazione”.
Il “darsi la zappa sui piedi” è già stato superato “qua (così)”, anche se una certa sottodominante non lo aveva e non lo ha ancora compres3:
Saddam Hussein, Milosevic, Mussolini e Hitler, ad esempio.
Tra le singolarità umane (sette miliardi di potenziali sottodominanti) esisterà sempre col3i che si presta a reggere il giogo, nell’apparenza di auto ricavare “valore” per se stess3
Quindi, il giogo sarà sempre “retto”. 
Così come è sempre (sempre) possibile trovare qualcun3 disposto ad uccidere, se (se) scegliendo all’interno del parco disadattat3 “qua (così)”. 
Uno “spazio” guarda non caso sempre pieno e disponibile, quindi, ad essere assoldat3… in cambio di favori personali (qualcosa che, nella sostanza, poi tende anche a non lasciare mai alcun testimone). 
Immagina:
in un processo storico deviato “qua (così)”
come può essere retto il giogo
se (se) non attraverso il “raggiro (significativo)”?
Come possono essere “convinte” miliardi di persone, generazione dopo generazione (senza che cambi sostanzialmente mai nulla, niente e nessun3)?
Portandole al punto (di programmazione), dove automatica mente sono le persone a “credere di/che/in…”.
Senza che ci sia una evidente estorsione, deviazione, interferenza, ragione fondamentale altr3.
Ogni volta è sempre uguale al/il “qua (così)”.
Dai genitori alla prole passa solo ciò che deve passare (la programmazione AntiSistemica che utilizza i genitori):
il resto (ogni esperienza propria “formulare”) non passa, non servendo alla causa convenzionale sotto (alla) dominante.
È come se… la prole si aprisse in “edit (ascolto)” ad intermittenza, rimanendo però in uno stato di default (di “sola lettura”). 
È come se, significativamente, né i genitori né la prole avessero i privilegi di amministratore, ma (ma) “ereditassero” solamente l’automatismo che permette all’AntiSistema di poter funzionare “qua (così)”. 
Entrando in “fase”, la situazione umana si allinea e rimane tale perpetuamente.
La generazione Dsa è una riprogrammazione del genere umano, più adatta per “accogliere ed assimilare” il prossimo imminente avvento dell’automazione e della robotica avanzata (Ia). 
Tale preparazione, o “accoglienza”, avviene anche attraverso i dispositivi alla moda sempre più tecnologici ed “indispensabili” (smartphone, computer, videogame, etc.). 
Nella sostanza, si tratta di preparare la Massa “futura” ad un’altra spira della “rivoluzione tecnologica” che, utilizzando sin dalla tenera età ogni dispositivo giudicato come essenziale e normale (anche dai genitori) e nutrendosi e formandosi AntiSistemicaMente, si forma ad hoc e soprattutto senza nemmeno accorgersi del “cosa succede e, dunque, significa”
Giocando per ore e ore, ogni giorno, coi videogame più moderni, succede che si sviluppano delle capacità e se ne perdono delle altre.
Mentre “tutt3 scorre” nell’unica direzione indicata dal motto “del maiale non si butta via niente”:
ciò che si acquisisce e si perde
riguarda (favorisce) sempre (sempre) l’interesse sottodominante “qua (così)”
mentre
la dominante non viene minimamente intaccata, perché dalla propria prospettiva “è già success3” e, dunque, impera attraverso un “vantaggio” assoluto (distaccat3 dalla “tua” capacità di prendere in esame ed accorgerti/ricordare/fare)…
Giocando informaticamente, la prole impara – anche – a fare altro... formando un atteggiamento “altro”, molto simile alla riprogrammazione d’uso (il che significa che ogni “nuov3 venut3” è ancora se stess3 sino ad un certo punto).
La preparazione è anche al lavoro di un certo tipo:
di quel tipo che serve e servirà sempre di più nel futuro prossimo immediato.
Le due ruote del futuro? Iper connesse, con display ad alta definizione e comandi vocali
Link
Ricordi:
il significato frattale viaggia ad un livello “altro”, rispetto alla tua usuale decodifica del reale.
La frattalità (ri)utilizza tutto in altra “salsa”.
Ciò che ti sembra rotondo, visto d’insieme è un meccanismo di qualcosa di molto più ampio e diverso.
Il rotondo diventa quadrato, e viceversa, a livello frattale…
Anzi:
nel “terzo stato”il rotondo è quadrato (sovrapposizione di stati) allo stesso tempo (trascendenza).
E… il terzo stato è perfettamente “abitabile”:
non è una fantasia
non è uno spazio virtuale…
Link 
È la descrizione della “Seconda legge di SPS”:
tutt3 è uno nel terzo stato
Era il 16 gennaio 2015.

“Ora”, fai grande attenzione:
il terzo stato è abitabile
esiste
è solido, fisico, reale, etc..
Ora, per noi, è una sfera. Ma per loro è un cerchio”.
True detective
Né donne né uomini: in Germania nasce il “terzo sesso”.
In Germania nasce il “terzo sesso”. Lo ha stabilito la Corte costituzionale tedesca mettendo fine a una vicenda giudiziaria che era iniziata nel 2014.
Vanja, nata nel 1989 a Lipsia, aveva vissuto i suoi primi anni da donna. Vanja ha deciso di sottoporsi ad una cura ormonale e farsi crescere la barba.
Consolidata la sua nuova identità fisica, Vanja chiede alle autorità di modificare anche i suoi documenti ma nel 2016 la Corte di Cassazione le dà torto.
Secondo la legge tedesca l’aggiornamento della norma del 2013 che permette di non indicare il genere sul documento non ha dato vita a un terzo sesso.
Vanja non si dà per vinta e, con il sostegno dell’organizzazione Dritte Option, presenta ricorso alla Consulta che, questa volta, le ha dato ragione.
Con sette voti a favore e uno solo contrario, la Corte di Karlsruhe ha stabilito che il Parlamento deve creare un terzo genere e nel farlo deve impiegare “una definizione positiva” come per esempio “intersex”.
Sui nuovi documenti, insomma, alla voce sesso potrebbe essere una “X”.
L’Istituto tedesco per i diritti umani, la Società tedesca per la ricerca sessuale e la Società tedesca di psicologia, hanno dato parere favorevole.
Contrario invece si è detto il Comitato centrale dei cattolici tedeschi. La Germania, insomma, non ha ancora un nuovo governo ma pare che debba avare subito un “terzo sesso”.
Le persone intersex in Germania sarebbero fra le 80 e le 100 mila.
La Repubblica federale è il primo Stato europeo a riconoscere il terzo sesso ma alcuni passi sono stati compiuti in Danimarca e in Gran Bretagna.
Il Paese leader in fatto di accettazione delle persone del terzo sesso è l’Australia.
Link 
Che cosa significa = la comprovazione del terzo stato (facente parte dell’equazione della “formula”).
In attesa della generazione “Ia”:
Intelligenza artificiale
oppure
proprio come “insegna” il ragliare (suono, significato) dell’asin3, nell’accezione della tradizione massiva, alias… l’evidenziazione di uno stato d’ignoranza (distacco, programmazione).
Un po’ di pazzia ci vuole…”.
Che l’argentino
“Qua (così)” c’è sempre (sempre):
uno schema fisso
una costante
e la rimanenza “è” variabile (programmabile).
La costante (dello schema fisso) è un3 incognita, però:
“è” nello schema fisso
solo in quanto a “riflesso (capacità wireless, non locale, ubiqua, in leva)”
poiché tutt3 è delegato a funzionare ad “immagine e somiglianza”.


Il “distacco” è tale da permettere un/il perfetto auto isolamento, auto ricavando così il modo per continuare a vivere tra la Massa, come se nulla fosse.
Come se, ad esempio, l’imperatore Adriano fosse l’anonim3 e normale vicin3 di casa o l’eccentric3 facoltos3 che risiede nella bella villa che tanto desideri anche per te ma non puoi e non potrai mai permetterti, oppure… tutt3 ciò che credi essere possibile “qua (così)”.
La “copertura” è tale da permettere qualsiasi tipo di scelta, strategia, gioco, giogo, etc.
Non pensare all’Olimpo ma (ma) di più a ciò che significa (e rappresenta) in termini sostanziali AntiSistemici, alla “luce” del tuo potenziale e dell’atteggiamento “formulare”.
“Fai… sì che l’incognita sia tale ‘potenziale ed atteggiamento (sempre possibile)’”.
Durante un’azione militare, la forza di un esercito è anche il prodotto della sua massa moltiplicato per una incognita. Un fattore imponderabile. Questa ‘x’ non è altro che lo spirito delle sue truppe.
E il loro maggiore o minore desiderio di combattere e affrontare il pericolo. E gli uomini che hanno maggiore desiderio di combattere e che capiscono perché lo stanno facendo, indipendentemente da chi stanno affrontandosi ritroveranno sempre nelle condizioni più vantaggiosee vinceranno”.
Che l’argentino



Abbassando il livello di ossigeno nell’aria che respiri, si ottiene che l’essere umano funzioni di più come una sorta di zombie:
come mai c’è tanto inquinante (leva ossigeno) nell’aria?
Il caso non esiste…”. E la rivoluzione industriale non è solo ciò a cui tendi a pensare “qua (così)”. 
La gerarchia è caratteristica e non tralascia nulla.
"È ovvio che fare luce comporta chiarimenti spiacevoli, ma non possiamo nemmeno recitare la parte di Alice nel paese delle meraviglie...".
Così il presidente della commissione d'inchiesta sulle banche, Pier Ferdinando Casini, il quale però aggiunge che per evitare di spargere nuvole tossiche, la commissione è orientata a non ascoltare i "gemelli del crac" nel Veneto, Consoli e Zonin.
"Non sono stati convocati... Chi ha responsabilità gravissime, penali e personali, di cui rispondere è giusto che si difenda nelle aule di tribunale, non utilizzando la cassa di risonanza del Parlamento.
Che oltretutto non li potrebbe nemmeno ascoltare come testimoni, in quanto imputati davanti alla giustizia ordinaria"…
Link 
Difendersi nelle aule di tribunale, comporta l’iter della legge.
Ricordi
Quella che “è uguale per tutt3ma, al contempo, dipende da… se puoi permetterti di pagare la “migliore” difesa.
      
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2017
Bollettino numero 2182

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.