giovedì 30 novembre 2017

Il Secondo Filtro di Semplificazione.



Notizie dal fronte del Web… 
il rinnovo del pesticida Glifosato giunge regolarmente (non importa se “solo” per altri cinque anni), le sofferenze bancarie ottengono la garanzia dello Stato e della Ue (di fatto), i decreti che riguardano la limitazione del gioco d’azzardo vengono ribaditi ma non limitano proprio niente, la fatturazione delle bollette ritorna comodamente a un mese senza che venga riconosciuto né il dolo né il danno ai consumatori, alcuni farmaci vengono ritirati dal commercio poiché ora giudicati pericolosi senza che si persegua seriamente la responsabilità originale, etc. etc. etc. 
Lo status quo impera
Mentre “tu” latiti, lasciando fare
Quando esistono delle multinazionali del potere o, comunque, delle aziende che singolarmente e/o pluralmente detengono di fatto un/il monopolio, e (e) la legge va sempre (sempre) nella loro direzione di fondo, che cosa significa = la legge “è” di parte, privata, giust3 da una sola prospettiva (la loro). 

La difesa anticipa ogni pregiudizio o “sentire”, andando a forgiare motti popolari, garantiti dall’autorità statale, del tipo “la legge è uguale per tutt3”. 
Le rivoluzioni passate, dunque, sono servite esattamente per raggiungere questo “punto” della questione “qua (così)”. 
O, meglio, sono “scoppiate” nel momento in cui sono state permesse e seppure dotate di autentico spirito di cambiamento (alias, di giustizia ad angolo giro = valore universale indipendente da qualsiasi prospettiva), le stesse hanno conosciuto il trattamento AntiSistemico, quando le persone sono decadute dalla/nella spinta auto deviante, funzionale ad interferire e dunque ad im-piegare qualsiasi intenzione – per così dire – avente giurisdizione fuori dal coro, cioè, dal consentito. 
Se (se) “ora” la legge è serva dell’interesse privato, perché – tale situazione – non dovrebbe essere sempre (sempre) stata già “qua (così)”, a dipartire dal momento di "è già success3"?
Del resto, già, Gesù "combatteva (in) un mondo simile... No?
"Lo crocifissero perché era un fuorilegge. Un rivoluzionario. Crocifissero Gesù perché avevano paura che avrebbe tolto loro il potere che avevano… Amici miei, viviamo nuovamente in tempi biblici… Ricchi contro poveri. È la stessa guerra che combatté Gesù in persona
Siamo tutti sulla stessa barca, che ti piaccia o no…
E Gesù disse 'non crediate che io sia venuto a portare la pace sulla Terra…'… Gesù sapeva di essere in guerra. Ma la domanda è:
voi l’avete chiaro?...",
Damnation
Parti dal presente del presente (Sant’Agostino) e distendi una linea di congiunzione verso il presente del passato ed il presente del futuro:
che cosa “vedi”?
Un solo “punto”, che si muove solo apparentemente, nel momento in cui la “tua” mente è convinta di osservare del movimento: 
tale impressione è auto ricavata dal momento presente, dal fare qualsiasi cosa (anche solo dal muoversi) e dal ricordare ciò che “è già success3”
Tutt3 ciò ti conferisce l’idea del movimento alias, del tempo… quando, in buona sostanza, stai solamente ricordando il presente del passato
Se ti è caduto un mestolo per terra, mentre cucinavi, ricordi l’accaduto e la mente convenzionalmente sistema quel fatto nel passato (dato che la mente è immersa in una infrastruttura del pensiero che la sospinge a credere solamente in questa direzione del “tutt3 scorre” via). 

Nella sostanza, 1) mentre stavi facendo qualcosa, 2) è successo qualcosa e 3) la differenza tra i due stati viene chiamata “tempo”, ossia, distanza tra gli eventi.
In questa maniera, è impossibile per “te” andare oltre ad una certa linearità che irretisce non tanto la mente quanto l’aggancio al tuo autentico potenziale:
risulti, quindi, auto bloccat3 in un frammento di realtà (“qua, così”) che si muove continuamente solo ed esclusivamente verso la direzione impostata all’origine “futuro”.
Alias, è ferm3 rispetto a te ed al tuo potenziale.


Come “la pensi” relativamente “a”… fa la differenza.
E, in ciò, si è già inserit3… cosa (chi)? 
Sino al precedente Bollettino, avresti preso atto del termine “dominante”. Vero
Ma (ma) la novità, da oggi, “è” che in questo Spazio (Potenziale) Sostanza la funzione di Filtro di Semplificazione aumenta, andando a concepire ed azionare il Secondo Filtro di Semplificazione:
il focus si condensa sino al Dominio (esseri umani come te).
Allo stesso modo dell’esempio “spettro visivo dell’occhio”, che riesce a decodificare solo lunghezze d’onda della luce tra l’infrarosso e l'ultravioletto 

Anche se (ma) la grande differenza sta tutta nel padroneggiare tale riduzione della portata (decodifica dell’informazione ambientale) e non subirl3 inconsciamente in toto. 
Come forse sai, la realtà manifesta “qua” è a caratteristica infrastrutturale frattale espansa. 
Ciò significa che questa “memoria” è ambientale (se preferisci, è naturale, nativa, originale) e che, dunque, di conseguenza… anche riducendo la portata dell’osservazione, senza per/con questo ridurre la capacità acquisita dell’accortezza (esperienza della decodifica), non si perde alcun senso/informazione relativamente al “è già success3 ‘qua così’”. 


Cioè, si riduce tale “spettro visivo”, per quale motivo?
Dato che “tutt3 si trasforma (senza cambiare)”, allora… anche riducendo la portata della presa in questione, non si perde il significato e la sostanza di ciò che accade a causa di
Ossia, la riduzione consapevole porta ad osservare meglio (zoom frattale espanso) la situazione, diciamo, più nel dettaglio, con lo stesso focus ma (ma) con più contrasto, nitidezza, qualità, particolare, dettaglio, profondità di campo, etc. Quindi
La componente “a monte” (dominante), che non viene molto “digerita” - se sei sempre “qua (così)” - dalla “tua” capacità di comprendere (ricordare ed accorgerti… della sua compresenza singolare gerarchica immanifesta), viene omessa, ritagliata fuori, perché in questa maniera puoi concentrarti e meglio evidenziare il livello successivo ed analogo (della piramide a vertice distaccato):
il Dominio che, a differenza della dominante, è completamente “umano”
nonché sede (ospite, possedut3) della dominante (il principio che lo usa, ri animandol3).


Immaginare la dominante, significa essere “già” pront3 e “tu”, ora, non lo sei affatto. 
Per cui, è molto meglio auto limitarti a prendere in esame (decodificare) l’attività fondamentale del Dominio
Essendo umano, lo puoi meglio “non solo intuire” ma (ma) ritrovare anche se “qua (così)”.
La “natura” frattale espansa del tutt3, caratterizza qualsiasi tipo di “arredamento” della realtà manifesta “qua”. Ergo:
nella sostanza, la sostanza (a prescindere da quale sia la prospettiva – il “filtro” – che usi o ti usa).
Mantieniti fiss3 in tale focus e… “vedrai”.
Ovvio:
il “comitato di attesa e benvenuto”, ha già preparato tutt3 in maniera tale da considerare e classificare preventivamente un tale atteggiamento in quanto a “paranoia, malattia, bias di conferma, etc.”. 
Per questo motivodevi rimanere fedele a ciò che ‘senti’, in termini di giustizia universale ad angolo giro”. 


Quindi, il tuo atteggiamento deve essere “formulare”.
Il minimo sforzo che puoi fare “è” quello di andare a trovare, nei Bollettini precedenti, che cosa sia, che cosa significa, che cosa “è”… l’atteggiamento “formulare”.
Perché non trovi l’informazione anche in questo Bollettino? Ti serve davvero anche la risposta? Sceglila tu, allora. Tant’è
Il “è già success3” – il peso della storia deviata, ossia, quella che conosci poiché così riportata – definisce un vero e proprio standard successivo (presente del passato vs presente del futuro): 
ad “immagine e somiglianza”. 
Così, come quando c’è di-pendenza e differenza di potenziale, ti basta anche gettare un sassolino dal “a monte”, al fine di scatenare la reazione intesa “a valle”. 
“Qua (così)” è come se questa “valanga” non finisse mai e “tu” fossi dentro alla valanga stessa, che dunque ti caratterizza a partire dall’imprinting originale, senza mai (mai) giungere definitivamente “a valle”. 
Per questo motivo, hai sempre l’impressione che le buone parole spese dalla politica siano sempre le stesse, da quando hai memoria. 
Così, scienza, politica e religione (deviazione) tendono a proporti buone intenzioni, lastricanti come rassicuranti guide catarifrangenti solo i lati della “strada (destinazione ‘futuro’)”.
Qualcosa che “è” qualcun3, che ti rifornisce dell’idea di tempo e di ciclicità:
l’eterno ripartire, inciso persino a livello planetario ed interplanetario
nel momento in cui
mentre la Terra ruota attorno a se stessa
contemporaneamente si muove attorno a…
mentre tutt3, d’assieme, universalmente viaggia auto espandendosi.
Una ferma situazione.
Non importa se (se) è vero che funziona così la “cosa”. 
Importa che, dal momento in cui è già creato il riferimento pubblico, allora (allora) “è” possibile agganciarl3 al fine di… portare esempio, approfondimento coerente all’atteggiamento “formulare”, senso, direzione, via, possibilità, alternativa sostanziale, eccezione che non conferma la regola AntiSistemica, potenziale.
Accorgiti di essere in una simile situazione, molto simile al leggendario “incanto”. Accorgiti che una tale situazione ha, per forza di cose, la ragione fondamentale che:
a Filtr3 di Semplificazione attiv3
“è”
il Dominio (l’origine della valanga, nella quale sei “qua, così”, mentre non termin3 mai di scendere verso “a valle”).
È già success3= continuerà ad auto succedere per sempre (trasformazione), sino a quando non toccherà valle, oppure, sino a quando non verrà fermat3 (cambiamento). 




Ad esempio, negli ultimi Bollettini, hai potuto prendere atto di come la “crisi” internazionale, partita dagli Usa, sia diventata, appunto, globaledal momento in cui, i titoli “tossici” subprime sono stati cartolarizzati, dotati di rating (a garanzia del prodotto) e venduti al pubblico indistinto (che ha comprato/investito, convinto di… ed invece…). 
Hai preso, altresì, coscienza che la stessa vicenda sta succedendo ancora, anche in Italia (Ue), dal momento in cui i crediti inesigibili e “tossici” – rimasti in pancia alle banche, dopo essersi approfittat3 della situazione di dipendenza ambientale dalle stesse banche – sono stati garantiti e dotati di rating (dalle autorità). 
Cioè? Di cosa (chi) si tratta?
Del medesimo giogo. Ancora una volta, auto riproposto come se niente fosse, trasformando un nome, un motto, una legge, una situazione, un contesto, etc. solo aparole.
Un aiuto alle banche italiane: la garanzia sulla cartolarizzazione delle sofferenze...
Link 
Non finirà mai (mai) “qua (così)”, dato che la valanga non tocca mai (mai) terra, con la versione di “te” al suo interno (Caverna). 
Il “a monte” e il “a valle” sono il presente del passato ed il presente del futuro:
il dentro è la ri attualizzazione storica di una simile memoria (il presente del presente)… che, non è tempo né distanza/spazio ma (ma)...
differenza di potenziale (lo stato d'essere o vibrazionale, l'atteggiamento coerente e lungimirante)
corrente
tensione
intensità
resistenza
potenza
lavoro
energia, etc.
Le grandezze elettriche sono delle s-comode rappresentazioni del “cosa (ti) succede ‘qua così’”
a te spetta il compito di auto decodificare tutt3 alla luce di una singolare evidenza, della/nella quale ti puoi sempre (sempre) accorgere di riconoscere già, dato che ricordi cosa/chi “è già success3”.
Il tempo, lo spazio, la distanza, etc. sono variazioni del campo vibrazionale:
la differenza di potenziale
tra il potenziale
e la realtà manifesta “qua (così)”
con al suo (del Dominio) di dentro, “te”…
Ogni reame ha la “forma” che più l3 caratterizza
E ciò è significativo.
Per cui, renditi conto di detta “forma”, laddove la giustizia universale è trattata alla stregua di una riduzione (di/in parte) de-privata della propria portata sostanziale e giurisdizionale:
la giustizia è uguale per tutti”.
La stesa formula è apparente, in quanto la versione della legge è al solo genere maschile (un “segno”). 
Il genere femminile e, da qualche tempo, anche quello “di mezzo (riconosciuto ufficialmente in Germania)”, non può riconoscersi in una classificazione che tutela, quindi, la sola componente maschile (descritt3 tra le righe). 

A questo punto, non confonderti con ciò che succede nelle aule di tribunale, dove contano solo i soldi (e anche il genere femminile, di un certo livello AntiSistemico, è ampiamente dotat3 di un simile carburante) e con ciò che il motto “dietro ad ogni grande uomo, c’è una grande donna”, ti suggerisce in termini placebo. 
Il genere differente da quello maschile viene sempre “dopo (è dietro a…)”. Anche se viene usat3 come paravento, alias, “è davanti a… (ma sotto)”: 
non a caso, anche l’atto sessuale riproduce, usualmente, perfettamente tale scena. 
La differenza non sta nell’eccezione che conferma la regola
La differenza “è” nell’atteggiamento “formulare”, che si accende e rimane sempre (sempre) e solo tale.
“Qua (così)” è, certamente, una via di solitudine (singolare), dato il momento non proprio avvezzo al ricordare tale significato. 
Di conseguenza, aderisci a qualcosa/qualcun3 che “ti ha”, senza che registri la realtà, anche se tutto attorno (e dentro) “te”, ti parla in maniera estremamente chiara, alias, frattale espansa.
Zona euro, rischi stabilità finanziaria contenuti ma rimangono abbondanti – Bce
Link 
rischi stabilità finanziaria contenuti
ma rimangono abbondanti...
Piove ma non ci credo”.
Paradosso di Moore
Non puoi mai (mai) stare “tranquill3”
Sei (in) un esperimento a cielo aperto, sotto al Sole, alla Luna ed alle Stelle, nel Sistema Solare, nella Via Lattea e nell’Universo:
alias?
nell’AntiSistema
che si è pres3 d’anticipo la possibilità di pianificare tutt3 il “tuo” cammino.
“Tu” non sai se esiste davvero tutt3 ciò. “Tu” sei sempre e solamente “qua (così)”. 
Al di là potrebbe esserci qualsiasi altra “forma ambientale”, ma a “te” non è dato saperl3, dato che sei come un albero conficcato nel terreno e dipendi da ciò che ti dicono altr3…
Come hai fatto a salvarmi la pelle?
Gli ho parlato per parabole.
Sarebbe a dire?
Ho mentito
Di che confessione sei?
Scegline una…
Contro cosa protestate?
Il sistema economico americano
Un banchiere… alla volta…”.
Damnation
Era il 1931:
qualcosa è (era) già andat3 storto, allora.
“Fai… di non fartene una ragione: chi è questa stortura?”.
Prima (sotto) della dominante c’è il Dominio:
un “concetto” molto più rintracciabile, anche se “qua (così)”.
Gli esempi si sprecano, in qualsiasi contesto. 
Questo Spazio (Potenziale) Solido, l3 evidenzierà a tal “punto”, che potrai solo accorgerti e, così, ricordare.
È già possibile, significativamente, non solo perché “è” potenziale:
"Abbiamo modificato un tumore, che possiamo paragonare a un velivolo Stealth, e cioè invisibile… in uno che può essere individuato dai radar ed intercettato dai nostri sistemi di sicurezza.
Usando un'innovativa tecnologia genetica… abbiamo costretto cellule di tumori del colon e del pancreas ad uscire allo scoperto e a diventare un bersaglio da aggredire e neutralizzare per le cellule del sistema immunitario".
Alberto Bardelli 
       
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2017
Bollettino numero 2194

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.