venerdì 15 dicembre 2017

Accortezza e attenzione.



Abbi l’accortezza di “fare” bene. Abbi la “prontezza”.
Abbi l’esperienza e la memoria. Abbi cura di te stess3. Sii te, di te, in te (coerente)… attraverso il centro portante dell’atteggiamento “formulare”, che determina anche il “senso (forma)”, altrimenti le medesime caratteristiche si prestano anche a qualsiasi “speculazione”.
Che cosa (e “chi”) c’è di meglio, a quel “punto”
L’unt3 di… te e non certo “di Dio”.
Essere “toccat3 da Dio” non è pazzia:
è “significato”. Che cosa significa? 
Il luogo comune “Dio” è simbolismo sostanziale di ciò che “ognun3 può… fare se (se) ricorda chi ‘è’ e coerentemente agisce di conseguenza, ossia, ‘formular mente’”. 
Parole. Vento. Fumo negli occhi. Fantasia… 
Ispirazione (laddove proviene da… qualche parte, che ora non riesci nemmeno ad accettare che possa esistere e, dunque, essere ver3). 
Preferisci languire (nel) “qua (così)”, auto ridott3 ad una equazione risolta nel Dominio di… Un assieme che d’assieme “ti ha”, senza per/con quest3 “sembrarti”

giovedì 14 dicembre 2017

Hai presente un incantesimo? Vai oltre: che cosa significa.



Ci sono notizie, citazioni, informazione, cronaca, stori3, memorie, ricorrenze, celebrazioni, fatti, teorie, utopie, metafore, leggende, simboli, ambiti, fiction, studi, prospettive, credo, fake news, etc. che date in pasto alla pluralità nel contesto del recipiente “qua (così)” (Tg, radio, Internet, stampa, social, App, format per l’auto intrattenimento, etc.), non significano proprio “nulla” (alias: status quo), dato che l’impasto è tale da non costituire una “denuncia esatta e mirata, verso un preciso target o ragione fondamentale della forma sociale emersa AntiSistemicaMente”. 
Ma (ma) se l3 stess3 “fonte” viene attratta, captata e riportata in quest3 Spazio (Potenziale) Solido, allora (allora) ciò fa la differenza. 
Perché
Perché, in questo luogo comune “offerto” dalla/nella Rete, c’è differenza di potenziale, rispetto alle consuete location a/in cui ti sei già abituat3 ad assumere tutt3 in quanto a… “spettacolo”.

mercoledì 13 dicembre 2017

Sogno non bisogno.



Cartolarizzazione: è boom
Il Sole 24 Ore - 7 settembre 2000
Cartolarizzazione:
trasformazione dei crediti di banche, enti pubblici ed aziende in titoli negoziabili sul mercato
Moltissime banche ricorrono alla cartolarizzazione dei crediti per ottenere liquidità
Link 
Cartolarizzazione dei crediti = per ottenere liquidità…
Immagina il 2017, “ora”:
la Bce (nella Ue) ha inondato il Mercato di “liquidità”, che rimane nell’economia “irreale”, però (come acqua congelata in un ghiacciaio quasi “a monte”);
per cui, le banche – avendo comunque l’accesso privilegiato (a tasso zero) a tale disponibilità virtuale, in una economia virtuale/digitale e pur sempre funzionante e funzionale – non hanno necessità reale di liquidità (avendo studiato ad hoc ogni tipo di misura per approfittarsi della situazione), bensì, di smaltire i residui del maltolto (la “prova” di ciò che “è già success3”, cioè… della leva che ha reso virale la “crisi” nella Ue, dopo che è stata autorizzata ad altro livello, dato che proviene da oltreoceano). 
Di ciò che le Istituzioni hanno ridipinto attraverso il linguaggio esotico, tecnico, altro, etc. rispetto a ciò che ti sei abituat3 da sempre (sempre) a riconoscere in quanto a… “truffa, comportamento disonesto, irresponsabile, malintenzionato, illegale, etc.”, invece di… “ristoro, Npl, sofferenze, crediti inesigibili, incagliati, bad bank, etc.”. 

martedì 12 dicembre 2017

Il centro distribuito.



Potrebbe essere sia una particella, che un’onda. Dipende da che tipo di strumento stiamo usando”.
Thelma
La prospettiva permette di cambiare “angolo” e/o di zoomare su un dettaglio, perdendo l’idea di fondo del paesaggio. 
Un aspetto sembra sempre a discapito dell’altro
E la coperta è sempre troppo corta
Ma (ma) questa “forma” del reale manifest3 “qua (così)”, è un riflesso (feedback). Per cui, chiediti “chi” viene rifless3 ambientalmente?
Dio? 
Allora, “Dio” è… un principio di giustizia di/in parte.
Ergo:
non è ciò che ti “viene da pensare”, dal momento in cui “hai sentito dire qualcosa a tal proposito e sempre in termini solo che pro-positivi”. 
La sofferenza e quant’altro, è stata spiegata in termini filosofici/religiosi/spirituali: 
una forma altra, di “politica”; del resto, attraverso il “credo” si sono formate le Nazioni e gli agglomerati ad ogni livello di prospettiva e zoom. 
L’idea portante e centrale “compie miracoli”, quando la pluralità singolare (Massa) accoglie d’assieme tale “atteggiamento”... come se fosse il proprio

lunedì 11 dicembre 2017

Decentralizzazione e controllo dello scontrino fiscale (Blockchain).



Di zompo in zompo, è giunta la “moda (momento)” - anche - della Blockchain. Che cosa è
Forse, avrai sentito parlare del Bitcoin, ora che sta schizzando verso le stelle: 
la criptovaluta digitale che annuncia caratteristiche dalle capacità, ancora una volta, illusorie; tanto che è diventat3, ancora una volta, “sede e target” s-oggetto della speculazione (e della strategia dei sottodomini - e - del Dominio).
Ebbene, se (se) fai fatica a comprendere cosa “è” Bitcoin, figurati ad afferrare il concetto di Blockchain. 
Ed è proprio su questo vincolo portante, che si fonda la “complessità” scientific3 deviata:
sul sostanziale motivo che 1) non devi capire ma (ma) solamente 2) utilizzare tutt3 in quanto a… servizio (comodità, modernità, necessità, etc.).
Qualcosa che promette di risolverti un problema, andando a crearne (replicarne) infiniti altri. Un modo “sagace” per allargare il Mercato, espandere il (proprio) business, scavare un solco per, poi, auto proporsi di andare a chiuderlo (rinsaldando la presa), etc. 

giovedì 7 dicembre 2017

Fai che sia troppo bello per non essere ver3.



I giornali sono quasi peggio delle banche…”.
Damnation
Non è un fatto di peggiore e/o migliore, si tratta della gerarchia e di quale livello (e posto) si occupa in essa
È, altresì, anche una catena, una serie di conseguenze che dipendono dai livelli “superiori”, aventi maggiore giurisdizione. 
Comprendere di essere nella gerarchia è ricordare che “qua (così)” non sei liber3, bensì, sei solamente liber3 di scegliere tra “vie” predigerite dalla/nella gerarchia per “te”, in maniera tale che a prescindere dalla “tua” decisione, la forma sociale rimanga assolutamente e sostanzialmente immutata. 
Ergo:
non hai più alcuna capacità, tua, di incidere nella realtà manifesta, se (se) non in quanto a… “marionetta biologica (convinta d3ll’esatto contrario)”. 
La “nave” è una sola
il/nel “qua (così)”. 

mercoledì 6 dicembre 2017

Il lignaggio, l’atteggiamento e la memoria di te.



Doveva stemperare l’incertezza, ma timori e prudenza hanno continuato a dominare gli operatori;
doveva fornire qualche indicazione di prospettiva su dove si dirigono Italia ed Europa, ma i punti interrogativi sono ancora lì, sostanzialmente inalterati
Link 
Che cosa (chi)… doveva “fare”? 
Il… 2014.
Sì:
l’anno 2014 doveva tutto ciò
Ergo?
La somma di ogni decisione, diventa l’anno 2014, quando si analizza e generalizza valicando persino il luogo comune della metafora, che smette di avere significato, lasciando aperta la sola “via” che da “a monte” porta inesorabilmente “a valle ‘qua così’”:
una lunga “discesa”, favorita dalla di-pendenza, dalla gravità, dalla differenza di potenziale, dalla corrente, etc. provenienti dalla compresenza singolare gerarchica immanifesta del Dominio
“chi” intuisci solamente, ormai, ma (ma) “nulla di serio”. 

martedì 5 dicembre 2017

La crisi.



Ogni conoscenza che si possa dire veramente iniziatica risulta da una comunicazione stabilita coscientemente con gli stati superiori; ed è a una tale comunicazione che si riferiscono nettamente, se li si intende nel loro vero senso e senza tener conto dell’abuso che troppo spesso ne è fatto nel linguaggio ordinario della nostra epoca, dei termini come “ispirazione” e “rivelazione”…
 I limiti del mentale – René Guénon 
Per comprendere e ricordare il significato di questa “massima”, dovresti aprirti alla possibilità che 1) sia (è) “già success3” qualcosa/qualcun3 di epocale/fondamentale, ciò che 2) credi, all’opposto, debba ancora accadere (non si tratta, infatti, di credere al Big Bang, al Diluvio e/o alla Creazione, né alla fine dei dinosauri).
E che, 3) la decodifica del linguaggio, utilizzato per distorcere, sia invece all’insegna dell’autenticità della “informazione (traccia mnemonica frattale espansa) significativa”.
Una questione che non riguarda la prospettiva, bensì, l'atteggiamento interiore...

lunedì 4 dicembre 2017

Aggiornati.



Forse riusciremo a vincere questa guerra o forse no. Ma non lascerò che la gente continui a far finta che non esista”.
Damnation
Lo status quo è il frutto di questo lasciare (fingere, interpretare, etc.). È l’eredità della passivazione coatta (omicidio) e della codardia conseguente (paura ad immagine e somiglianza).
Io non mi schiero dalla parte di nessuno. Faccio solo il mio lavoro”.
Damnation
“Qua (così)” ognun3 fa solo il “proprio” lavoro.
E “lavoro” significa… essere alle dipendenze di (anche quando sei “in proprio”)… poiché, così “ti” serve.
In un libro di Pisaniello il "Reddito base di Cittadinanza"
Una difesa del "vero" reddito di cittadinanza… rispetto al provvedimento varato recentemente dal governo, il Rei, che viene giudicato "misura modesta e misera, non in grado di affrontare la problematica (della povertà e mancanza di lavoro… ).
A scriverne in un libro è il giornalista Valerio Pisaniello che ha presentato ieri ad Avellino "Reddito Base. Per un Welfare di Cittadinanza"…
La tesi di Pisaniello è che il Reddito di cittadinanza "in verità fa paura e non si attua perché si tratta di uno strumento di libertà...".
Si tratta, dunque, di uno strumento che potrebbe rendere "sicuramente più liberi i cittadini di votare. E questa è una cosa pericolosa"…
Link 
Tale “tesi” è corretta (una delle tante frecce all’arco AntiSistemico), ma (ma) portata avanti per lavoro (alias: per denaro, interesse, gerarchia, carriera, etc.) e solo “dopo” per qualsiasi altro motivo più “nobile”, comporta che tutt3 ciò sia come le parole pronunciate al vento: 
vana illusione.
Il reddito è ancora denaro (dipendenza) ed il denaro è la fonte della dipendenza (controllat3 "a monte").

venerdì 1 dicembre 2017

Macchina(in)azione = auto inganno o inganno automatico.



Lei non ce l’ha un futuro. Tu sì…”.
The Invisible
La prossima volta non ti accontentare delle uova… prendi la gallina. È una delle basi dell’economia”.
Damnation
Lo sai che questa realtà manifesta è giusta solo in parte, dato che “è” di parte (privata). 
Lo sai poiché 1) è così, 2) lo senti e 3) va da sé.
Se al/nel mondo succedono sostanzialmente gli stessi fatti, raccontati dai Tg, dalle Tv, dai Media, etc. è perchè “tutto il mondo è paese”. Cioè?
Significato. L'umanità ha molto in comune; siamo in fondo simili negli istinti e nei cinque sensi; le differenze derivano dall'ambiente e dall'educazione ricevuta
Link 
Il “significato” è il nocciolo della questione: 
che cosa significa, il tal s-oggetto/evento-situazione (simbolo).
Le differenze derivano dall'ambiente e dall'educazione ricevuta (chi ti fornisce, sin da quando eri “piccol3”, regole ed educazione ambientale, “qua, così”?)…