lunedì 10 luglio 2017

Senza alien3, ma alienat3 ed allineat3 “qua, così”.



Il termine inglese "fake news" indica articoli redatti con informazioni inventate, ingannevoli o distorte… resi pubblici nel deliberato intento di disinformare o fare diffondere bufale attraverso i mezzi di informazione tradizionali o via internet, per mezzo dei media sociali.
Le notizie false sono scritte e pubblicate con l'intento di attrarre il lettore o indurlo in errore al fine di ottenere finanziariamente o politicamente – spesso con titoli sensazionalistici, esagerati o palesemente falsi – la sua attenzione…
Link 
La “nuova” invenzione è la fake news: 
qualcosa di vecchio come il mondo (ma non più riconosciut3)...
Cioè, tutto ciò che è utile per confondere la Massa, con lo scopo di auto mantenerla agganciata al “mezzo vettore” status quo “qua, così”. 
In pratica e nella sostanza, ciò che si “salva” è solo la versione ufficiale, sulla quale tu non hai alcun controllo
Questo tipo di “verità” è il risultato di uno stato di fatto, auto resosi – causalmente - inconscio e, dunque, indirettamente valido in quanto ché… nulla d’altro resiste allo stesso livello di ufficialità (scientifica, religiosa, politica, etc.). 
Se (se) rifletti attentamente sulla “definizione” di fake news – by Wikipedia – ti accorgerai che, di fatto, la fake news è l’effetto (inquinante) di una strategia (di volta, in volta, commerciale, politica, militare, etc.)” sopra a tutto... dominante.

Tale “modus operandi” è sempre esistito tra qualsiasi fazione in competizione per ottenere un privilegio (privato... spesso, a nome collettivo, a mo’ di “specchietto per le allodole”, nonché per il motivo fondamentale che il consenso popolare è necessario – democraticamente – al fine di obbligare la parte, che perde, a non reagire con la violenza e con la rivoluzione. Laddove, la “parte che perde” può arrivare sino al 49,9 per cento, di più, come recentemente rilevato per il consenso popolare alla Clinton, superiore a quello per Trump che, tuttavia, ha comunque vinto la corsa alla Casa Bianca Usa. E, laddove, la parte che perde assomma sia coloro che hanno perso, sia coloro che seppure hanno vinto, nella sostanza, hanno comunque persodato che concretamente nulla possono fare in ambito decisionale, al livello che “conta”). 


La pratica commerciale, anche nella fase Web, è una cartina tornasole di una simile realtà, basata “sull'intento di attrarre il lettore o indurlo in errore al fine di...”.
Qualcosa di assolutamente identificabile con interesse personale, di parte
Con la “montatura” attuale/moderna, le fake news vengono spinte al livello successivo, ossia: 
da quello ordinario (avente lo scopo appena sopra illustrato) a quello straordinario (avente lo scopo di usarle in maniera tale da indurre e permettere la creazione, ad hoc, di uno stato ambientale caratterizzato da auto censura massiva, nonché al fine di ottenere il via libera all’introduzione della regolarizzazione sottodominante del Web, che - già (riflette il livello dominante) - altro non è che una forma di insospettabile censura, controllo, filtro, etc.). 

Qualcosa che ricorda, ad esempio, la distruzione delle Torri Gemelle e l’immediata reazione (invasione) globale contro gli “Stati Canaglia”, oppure, l’uccisione di innumerevoli civili (minoranza etnica) in Iraq e l’immediata reazione “alleata” contro Saddam, fondando il tutto sul sospetto dell'esistenza di arsenali di armi chimiche di distruzione di massa, mai pervenut3, etc.
Qualcosa che “serve” ed è “utile” aper… 
Questo spazio (potenziale) – al di là di ogni suddivisione di pensiero/credo – ti offre l’universale possibilità di accorgerti del significato di tutto ciò che accade e che continua ad accadere, dal momento in cui… “nulla viene lasciato al caso”.
Se (se) tu, infatti, continui ad ignorare la questione, la “questione” continua esattamente a succedere… 


Le fake news indicano, diversamente da quello che tendi a pensare (poiché così vieni ispirat3 ambientalmente), lo stato artificiale (di parte) nel quale sei “qua, così”.
E, questa, è – di più – informazione frattale espansa (memoria eco). 
È la sostanza del “è già successo”… ed è proprio ciò di cui occorre accorgersi, decodificando il senso (significato) di ciò che continua a succedere.
Da “sempre, ‘qua così’”, piovono accuse su personalità di spicco – in qualsiasi ambito – e, “da sempre”, le stesse personalità si difendono, negando ogni accusa. Che cosa significa?
Che cosa ti succede, nel tempo? 
Che… ti abitui a questo stato delle “cose”. Che… non sai più nulla da te in te, di tuo. Che… non ti fidi di niente e nessun3. 



Il dubbio è sempre più grande, tanto da confondersi con le presunte “certezze ufficiali”, sulle quali “non puoi mettere becco” poiché tu non sei “espert3” nel tal ambito
E anche se lo sei, ma metti in dubbio le risultanze della comunità esperta, di conseguenza vieni radiat3 dall’ordine, dall’albo, dalla comunità stessa… che teme per la propria sopravvivenza “qua, così”, se anche una sola entità riuscisse ad infondere il “dubbio” all’interno della “famiglia (interesse) di parte”. 
Qualcosa che è già success3 nel passato, ma sempre in un ambito di necessità e “servitù” del tutto personali, relativamente a “cambi epocali dell’orientamento massivo, attraverso la guida dogmatica esperta”.
Insomma, tutto ciò che “serve”, AntiSistemicamente prende spazio/tempo ed emerge. Al contrario, tutto ciò che “non serve”, AntiSistemicamente perde spazio/tempo e s’inabissa (viene dimenticat3)…
Immobili, Codacons: certificato di stabilità totalmente inutile.
Il certificato di stabilità degli edifici annunciato dal ministro delle infrastrutture Graziano Delrio "è un provvedimento del tutto inutile che creerà solo danni ai cittadini".
Lo afferma il Codacons, secondo cui "puntualmente in Italia, dopo una tragedia, il governo di turno annuncia nuove misure sulla spinta dell'emotività che tuttavia appaiono come provvedimenti inutili e spesso inapplicabili, come nel caso del certificato di stabilità"…
Link
Puntualmente... dopo una tragedia, il governo di turno annuncia nuove misure sulla spinta dell'emotività
Ecco che, allora, la “tragedia” serve per…
È, ancora una volta, lo schema “11 09 2001”; sono le fake news che, alla lunga, emergono collettivamente ma (ma) in ambito non riconoscibile direttamente dalla Massa che, al contrario, viene interessata ad angolo giro, rimanendo continuamente preda/vittima di una strategia non decodificata opportunamente
Del resto, come puoi mettere in dubbio tutt3 il “qua, così”? 
Ti si aprirebbe la terra sotto ai piedi
D’altronde, sei già pien3 di paure e di dubbi… che la “scienza (deviata)” trova il modo di alimentare in maniera insospettabile, farcendoti di nozioni che a stento – vagamente – comprendi, accettando il dogma dal momento in cui “così fan tutt3”.
Come al solito, non hai alcuna possibilità di “discutere” al livello esperto, tanto che il “tuo” compito è diventato quello di “accettare supinamente ogni questione, auto convincendoti che è corretto ciò che ‘ti viene da fare’”.
Come “traduci” queste… news?
Pil in crescita nel 2016, ma peggiora benessere famiglie
Link 
Boccia: nuovo disegno del codice Antimafia non è utile al Paese
Link 
G20 faccia-faccia di pokeristi mondiali
Link 
Come puoi “leggerle” se non decodificandole significativamente
In che senso? 
Laddove il significato sostanziale contenuto e trasmesso è: 
qualcosa che funziona perfettamente “qua, così”, al di là di ogni questione di facciata pubblica.
Ergo, conseguentemente, chiediti allora:
“chi” trae interesse da tutto ciò? 
Non lo sai, perché 1) non sono ("è") – sostanzialmente - coloro che sembrano nutrire un certo interesse per… 2) tutt3 concorre allo status quo, ma in maniera indiretta (inconscia) e 3) il controllo è in leva, non locale, ubiquo, wireless (come la moderna tecnologia ti permette ormai di comprendere a pieno, soprattutto se… rifletti in termini di frattalità espansa).
Guardia di Finanza da Zamparini, lui si difende: "Tutto in regola"
Link 
Al solito; scandalo mediatico e dimenticanza sequenziale, nel tempo. 
Nulla di fatto? Sì. 
Nel senso che tutto continua a sussistere originalmente e strutturalmente… “squadra che vince, non si cambia”? No.
La “squadra” può cambiare anche integralmente, sino a quando il “a monte” non fa parte direttamente della “squadra, bensì, si limita a controllarne ogni sviluppo e fattezza.
È come “adorare il diavolo”:
che cosa esattamente “fai”? 
In sé, nulla. Eppure, fai delle cose, anche senza nessun tipo di manifestazione. La tua è una “evocazione”, che dà i propri frutti nella “tua” mente, che riceve le informazioni e le elabora, ossia, le installa inconsciamente
Hai mai fatto “caso” al discorso delle “sofferenze bancarie”, da una prospettiva di “finanziamento pubblico (massivo) ed indiretto” di taluni progetti "inesistenti"?
De Benedetti primo debitore. Una voragine da 600 milioni
La notizia è di quelle che non può passare inosservata dalle parti della politica, nel momento in cui il Parlamento mette mano al decreto salvabanche.
La Sorgenia, società elettrica della famiglia De Benedetti (fino al riassetto dell'enorme debito che l'ha trasferita sotto il controllo delle banche), figura come primo debitore insolvente del Monte dei Paschi di Siena, per complessivi 600 milioni di euro, come rivela IlSole24Ore.
Un fardello che fa notizia, visto che ora lo Stato si appresta a intervenire con la ricapitalizzazione precauzionale di Mps…
Link 
Così come quando fallirono le banche “di Calvi”, ossia, dopo che servirono per finanziare – indimostrabilmente - la “lotta al comunismo” negli anni di Papa Wojtyla
Miliardi e miliardi che svanirono "nel nulla" di certezze mai del tutto venute a galla, se non proprio attraverso il meccanismo inflazionato delle “fake news”, a cui non puoi mai del tutto credere.
Vero?
Se (se) una banca che 1) raccoglie denaro pubblico da ogni parte e provenienza, poi 2) dichiara una “falla (perdita, sofferenza)”, che 3) viene spalmata ancora una volta sulla Massa, attraverso il concetto debitorio di Stato, sicura che presto o tardi 4) verrà “salvata” dai meccanismi che 5) servono per mantenere la stabilità e la fiducia dello status quo… di conseguenza, su questo “giogo” qualcun3 potrebbe proprio ricorrere, facendo affidamento alla regola consuetudinaria “qua, così”
Non credi? 
Il denaro raccolto “legalmente”, sparisce nel nulla per motivi mai del tutto sondati sino a fondo (un “fondo” che, comunque, anche se investigato a fondo… condurrebbe solo all’imprenditore, al fallimento di una impresa, all’ambito economico collegato all’idea di business, etc. ma non al discorso allargato e più significativo - frattale espanso - che lo ricondurrebbe all’intenzione di spostare e dedicare tutte quelle risorse “fresche e ripulite” ad un in-certo ambito di interconnessione ad interessi non collegabili al singolo imprenditore o catena di imprenditori di turno e piccoli investitori rimasti col cerino spento in mano).
Ogni “scandalo”, allora, serve per far vendere e permettere che le parti guadagnino, proporzionalmente, senza per/con questo porsi molte domande ed approfondimenti significativi. Tanto, poi, tutto ritorna in sede, non avendola mai minimamente lasciata…
Infatti…
Cir, su Sorgenia-Mps inesattezze e strumentalizzazioni.
“Né De Benedetti, né la famiglia, né Cir debitori insolventi”…
Cir replica, in una nota, a quelle che definisce “varie inesattezze e strumentalizzazioni” circolate degli ultimi giorni “sulla vicenda Sorgenia-Mps… né l'ingegner De Benedetti né la sua famiglia né Cir sono debitori insolventi di Mps - afferma un portavoce del Gruppo - Sorgenia non era una società della famiglia De Benedetti ma una joint venture controllata da Cir e Verbund, principale operatore elettrico austriaco”.
“Sorgenia non è mai fallita - prosegue la nota - nel 2014, a causa della crisi, ha avuto necessità di ristrutturare il proprio debito e in quella circostanza le banche creditrici, inclusa Mps, hanno preferito assumerne la proprietà…”.
Link 
Ok? Solo “strumentalizzazioni”, di parte. 
“Lì” sei più “a monte”, per quanto riguarda il senso (significato) delle fake news. Anche se l’originale “a monte” è a livello di compresenza immanifesta dominante…
La legge Piccoli n. 195/1974
Il finanziamento pubblico ai partiti fu introdotto dalla legge del 2 maggio 1974 n. 195 (cosiddetta legge Piccoli)…
Proposta come primo firmatario da Piccoli, la norma venne approvata in soli 16 giorni con il consenso di tutti i partiti, ad eccezione del Pli.
La legge imponeva l'obbligo di presentazione di un "bilancio" da pubblicare su un quotidiano e da comunicare al Presidente della Camera, che esercitava un controllo formale assistito da un ufficio di revisori, cioè il "Collegio di revisori ufficiali dei conti"…
Infatti essa da un lato introdusse il finanziamento per i gruppi parlamentari "per l'esercizio delle loro funzioni" e per "l'attività propedeutica dei relativi partiti", obbligando il gruppo stesso a versare il 95% ai partiti, mentre dall'altro introdusse un finanziamento per l'attività "elettorale" dei partiti.
La legge disciplinava anche il finanziamento privato.
Con la nuova legge, sorta dopo alcuni scandali degli anni Sessanta e Settanta, il Parlamento intendeva rassicurare l'opinione pubblica che, attraverso il sostentamento diretto dello Stato, i partiti avrebbero resistito alla tentazione di ricorrere a finanziamenti motivati da intenti corruttivi.
A bilanciare tale previsione, si introdusse il divieto - per i partiti - di percepire finanziamenti da strutture pubbliche ed un obbligo penalmente sanzionato di pubblicità e di iscrizione a bilancio dei finanziamenti provenienti da privati, se superiori ad un certo ammontare…
Link 
Con la nuova legge, sorta dopo alcuni scandali degli anni Sessanta e Settanta, il Parlamento intendeva rassicurare l'opinione pubblica che, attraverso il sostentamento diretto dello Stato, i partiti avrebbero resistito alla tentazione di ricorrere a finanziamenti motivati da intenti corruttivi…
Ancora la stessa “strategia”:
puntualmente… dopo una tragedia, il governo di turno annuncia nuove misure sulla spinta dell'emotività…
Anche il ritorno delle vaccinazioni obbligatorie, ad esempio, rientra nel medesimo piano di azione; l’interesse identifica parti diverse?
Non importa, perché… le parti indicano le componenti sottodominanti. Mentre, la dominante è come l’ombra, anzi, la luce:
in maniera tale che non puoi mai ammetterla per ciò che “è”
non riuscendo nemmeno ad immaginarla.
Perché non hai mai visto un “alieno”
Perché te lo aspetti per “come non è”.
La compresenza dominante è “aliena” rispetto a te, che sei “qua, così” alienat3 ed allineat3… rispetto alla dominante ed al tuo più autentico ed originale potenziale.
Le fake news diventeranno totali, quando un algoritmo deciderà “per te”, bollando l’informazione ritrovata in “Rete”; un controllo mentale inversamente proporzionale per come lo aspetti. 
Qualcosa che Orwell, ad esempio, aveva intuito e comunicato anzitempo. 
Nonostante tutto... “è già successo”: 
Internet è un unico, immane, grande “orecchio”. 
Qualsiasi “cosa” decidi di dire, fare, scrivere, riportare, costruire, alimentare, ideare, pensare, etc. è immediatamente “confessata”… in maniera tale da rendere obsoleta qualsiasi altra pratica invasiva. 
E non esiste nessuna privacy, sicurezza, riservatezza, etc. a qualsiasi livello, dal momento in cui… la “Rete” è concepita per essere una“rete”
Antivirus, firewall, criptazione delle informazioni, etc. non servono a nulla, poiché, Internet è nativamente orientat3 (serve) per raccogliere tutto ciò che “cresce spontaneamente”, come un terreno unico senza alternativa manifesta.
Internet è sottodominante. È il riflesso frattale espanso della dominante.
Se (se) ancora non riesci a comprendere cosa significa essere “dominant3”, allora, pensa a (e “sentiti” come) una individualità ricchissima e potentissima:
quali “limiti” intuisci di avere?
È come una malattia: 
non ne hai mai abbastanza (a quel livello). 
Tanto che ambisci a dominare l’intera “scena planetaria globale”. A non avere padron3.
Ergo?
“È già successo” ed ora esiste una/la dominante.
Tutto il resto è sottodominante (ad “immagine e somiglianza”) e/o dominat3.
Le fake news servono per non far passare questo tipo di segnale, poiché… ti accorgeresti che/di… 
E anche se non capisci, fai solo finta di non capire. 
Perché non esiste fake news che può tenere, di fronte all’evidenza dell’intuizione che esprime, senza ombra di dubbio, lo stato di giustizia parziale (ingiustizia sostanziale) globale, ovverosia, dell’interesse dominante che ha già “marchiato” l’intero pianeta. 


La frattalità espansa indica sempre chiaramente questo “stato delle cose”. Se, poi, la vuoi chiamare diversamente, va bene lo stesso.
Basta che ti accorgi e “Fai…”.
      
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2017
Bollettino numero 2095



2 commenti:

  1. Ciao Davide,
    bentornato :-)

    Schema fisso, sì, proprio come (in) una macchina.
    Sto avendo alcune forti intuizioni. Per me è stata una settimana davvero forte, in senso positivo, e lo è ancora.
    Seguendo la traccia vaccini, mi sono anche chiesto se le grosse epidemie di cui si parla nei libri di storia, come ad esempio la peste (ma anche l'attuale Hiv o la malattia che si vuole) non siano state "gettate" tra la massa. Con un'azione simile prenderebbero 3-4-5 piccioni con una fava:
    - Reset
    - paura
    - controllo
    - produzione, invenzione, attuazione di farmaci, vaccini, medicina "scientifica"
    - indebolimento dell'Umanit3
    -....

    Non è d'altronde anche questo - sempre - lo stesso schema?

    1-Problema (creato ad hoc)
    2-Reazione (provocata ad hoc nella massa che crede, as usual, di fare tutto da sola)
    3-Soluzione (preparata a tavolino già prima, la massa ringrazia il proprio carnefice, non sapendo nulla o non ricordando o facendo finta di non sapere nulla. Ma sentendo ed intuendo tutto ciò. Come dimostrano bene le malattie, le dipendenze da ogni genere di sostanza, il divertimento, il cibo e qualunque cosa che faccia fuggire dalla brutta realtà del qua, così).

    Ho commentato qualche giorno fa il bollettino del 27 Giugno (mi pare), può essere stato cancellato data l'assenza dal blog?

    Grazie

    Un abbraccio

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Fabio, grazie :)

      Quindi, hai accelerato mentre io ho staccato? Wow. Interessante!

      Sì, è una sorta di Finestra di Overton. Tutto studiato alla perfezione, dato che ci conoscono molto bene e non lo hanno dimenticato. Chi? Ma la dominante. No?

      Lo schema è sempre lo stesso, così come la storia si ripete sempre diversamente.

      Una perfezione unica, dove al caso non è lasciato nulla.

      E la fake news più enorme è quella della questione energetica. Domani la illustrerò ad hoc :)

      Grazie Fabio. Complimenti e un caro abbraccione.

      Serenità

      Elimina

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...