giovedì 3 agosto 2017

Sei sempre in salita.



In Childhood’s end (prima puntata) puoi meglio comprendere come “Dio e Gesù” siano due esseri “diversi (distinti e separati)”. Altro che trinità.
Poco importa che Dio abbia l’apparenza del Diavolo… 
E lo Spirito Santo? 
È quella linea d’intesa (corrente), che s’instaura tra la polarità, e che assume una certa valenza ad “immagine e somiglianza”. 
Ovvio, Dio (il nome è un contenitore generico “buono per ogni stagione”) e Gesù (il nome non tragga in inganno, poiché, ad ogni latitudine il nome cambia, ma non la sostanza di ciò va in scena ogni volta) incarnano “valori (interesse)” gerarchici differenti e, dunque, diversa appartenenza
Non ci vuole molto ad accorgersi, data la differenza di potenziale che caratterizza “i due”. 
Piuttosto, la “strana coppia” rassomiglia, di più, a qualcosa del tipo
“mandante e mandatario (eletto)”, l’Innominato ed il Bravo, etc. 
La loro è una catena di distribuzione. 

Qualcosa che l’incaricato conosce sino ad un certo punto:
Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?...”.
Salmo 22. 

Una volta compiuto il “lavoro (la missione)”, “tutto è compiuto” e stop. 
La comunicazione s’interrompe e si intuisce la profonda verità
“sei (già) stat3 usat3”. 
Per far ché? 
Non lo hai capito completamente (anche se hai fatto “miracoli” nella “tua” vita). 
In questa mancanza di chiarezza, nasce l’onda di forma che – poi – dà luogo e permette la “fake news (la bufala)”
Il "segreto" la permette, strategicamente... come una cortina di fumo o evolventi suadenti in grado di colpire e narcotizzare.

Non solo.
Il “mutismo” di Dio “che è nei cieli” instaura, indirettamente, il “suo regno in terra
Perché? 
Perché... la Massa “qua, così” lo teme e, dunque, una parte di essa ne trae profitto, dato che per quella minoranza organizzata… la paura è qualcosa di piuttosto utile per “approfittarsene”. 
Tanto… è mai successo che “un fulmine a ciel sereno” sia caduto sulla testa di una simile persona? 
Su un Rothschild, ad esempio. 
No. 
Non è mai successo. Anzi, sembra che questa “famiglia” abbia sempre goduto di una “ottima salute”, tanto che è ancora al giorno d’oggi esistente.
A differenza di altre che, all’opposto, la tragedia delle guerre e di tutto quello che le precede e sopravvive... sono state come “terminate” completamente… 


Certe “nobiltà” sembrano oggi scomparse, ma (ma) tieni sempre conto che “con il cambio di cognome” si può realizzare quello che, usualmente, hanno sempre fatto anche le aziende (cambiando di "nome e simbolo"):
far perdere le proprie tracce. 
Se hai sempre sentito parlare della “azienda A”, il giorno che senti parlare di “azienda B”, non è più la stessa cosa; non si genera lo stesso effetto di auto orientamento e riconoscimento (che trae origine dalle malefatte della “azienda A”). 
Nel tempo, dimentichi. 
E l’apparenza del nome (cognome) fa la differenza, tanto che si può completamente “sciacquare” il proprio passato... solo cambiando identificativo o “targa”. 
Tanto... è nella mente della Massa che succede tutto

Nonostante il riferimento (la sostanza) della tal famiglia, azienda, veicolo, etc. sia sempre lo stesso. 
Questo giogo è qualcosa che va avanti da “sempre ‘qua così’”.
Eppure (ma) l’umanità non sembra mai averlo definitivamente imparato a disinnescare. Perché? 
C’è sempre un perché… 
Perché la legge non lo permette.
La legge da “chi” è fatta? Dalla Massa? Solo “sulla carta”.
In realtà, la legge utilizza la Massa, per mantenerla “buona, in cattività”, ma… è descritta da rappresentanze (spesso inconsce) del potere sotto dominante che, ovviamente, non “vota” per leggi che ne decretino la fine (dal momento in cui, non è soggett3 a tendenze suicide, essendo la “squadra che vince”).
Ricordo quella sensazione. Il mondo era mio. Dovevo solo decidere che cosa farne”.
Limitless 
Basta "poco" per farti sentire (da) Dio. 
E... in quei brevi frangenti in cui ti senti così, lo è per qualche motivo, spesso, "banale". 
Ad esempio, il “giorno più bello della tua vita” quale sarà mai stato
Quello collegato al tuo matrimonio, al giorno in cui hai conosciuto la tua dolce metà? Il momento della nascita della tua prole? L’attimo in cui ti hanno promosso, al lavoro? La sensazione provata nel momento di una vincita significativa? L’avere salvato qualcun3 da morte sicura? 
Ci sono molti “momenti fotografia” che ti hanno fatto sentire Dio
Però, non ti sembra mai valere la pena (poiché fa troppo male) ricordare che “ora” sei “qua, così” - ancora - mentre rammenti di certi momenti che sono passati, lasciandoti nuovamente “impotente”.

Questa sorta di amarcord, è molto difficile da digerire, se non agganciando le angherie che ha subito Gesù (a fronte delle quali, le tue sembrano molto molto meno dolorose). 
Ecco, allora, il come mai del “maiale non si butta via niente
Tu “servi” interamente, sin da prima della “tua” manifestazione “qua, così”... e "oltre (nel loop)".
Un livello di servizio che non finisce mai; infatti, dopo un paio di decenni esumano il “tuo” corpo (e le spese le devono pagare i “superstiti”). 
Se hai lasciato un mutuo ancora da “onorare” e/o degli altri debiti, ipoteche, pagherò, etc. quest3 non muoiono con te, bensì, ti sopravvivono andando accollati alla famiglia, secondo ordini di rilievo dettati ancora e sempre dalla legge.
L’immagine che hai lasciato di te, nel tempo, si condensa inerzialmente verso una sola delle due polarità:
verrai ricordat3 come “buon3 o cattiv3”
in funzione di come sembrerai, d’assieme, ai “tuoi” parenti/conoscenti e non… nel tempo.
Questo, nel “caso” in cui tu sia stata una persona “qualunque”. 
Altrimenti, se sei stat3 una persona “portante”, di conseguenza, verrai ricordat3 in maniera contrastata dalla Massa, ma (ma) verrai esaltat3 a livello pubblico da ciò che hai lasciato di te, in termini di “contribuzione sociale”. 
Così, se sei stat3 un imprenditore “selvaggio”, ma avrai donato una certa somma alla comunità “per erigere la nuova ala dell’ospedale (come in una sorta di pubblicità che non va in onda in Tv)”, allora verrai ricordato socialmente come “un benefattore”
Poco importa se, attraverso i tuoi affari, avrai rovinato intere famiglie. Poiché, queste, lo devono dimostrare (dato che sono "le regole del Mercato"). 


E vale molto di più la tua donazione (che hai già potuto scalare dalle tasse), agli occhi della rimanenza umana a cui non importa nulla del destino di quelle famiglie, dato che “non è successo a loro”. 
È una visione troppo meschina della Massa? 
No. È così. Esattamente, così. 
Ma (ma) non è colpa della Massa. 
È il “qua, così” che rende tutt3... così. 
Quindi? La Massa è solo la vittima? No. 
Perché… ella non fa più niente per… 
Ha alzato bandiera bianca e si è unita al carro del vincitore, che ha descritto tutto (anche la storia), in maniera tale da andare a creare una linea di continuità a prova di “bomba”. 


Hai mai pensato di percorrere una strada che, a prescindere dalla direzione di marcia, è sempre (sempre) in salita?
Non ti sembra possibile, vero?
Se un lato sale, infatti, l’altro scende.
Per forza di cose. È normale, naturale, fisico.
Già
Eppure (eppure) non è così.
Prendi, ad esempio, un pezzo di carta (anche un foglio A4) ed allo stesso tempo "tira ed applica una forza diagonale”:
che cosa vedi (succede)?
I due lati sono egualmente in salita (o in discesa. Dipende da come concepisci il senso convenzionale di scorrimento).
Che cosa significa. Significa che:
è possibile instaurare una forma sociale, reale manifesta “qua, così”
che
a prescindere da quello che credi di fare e fai
sei sempre “in salita”
ossia
hai sempre (sempre) contro “le forze della natura”
siano queste il vento, l’attrito, la resistenza dell’aria, la pendenza, etc.
siano queste la legge, la burocrazia, la diplomazia, la convenzione, etc.
Ok? 
Si comprende l’analogia frattale espansa? 
“Qua, così” sei sempre (costantemente) in “salita”. 
Il “terreno” sale, solo.
Qualcosa che non è possibile. Vero? Certo, perché una simile situazione può esistere solo su/in un certo tratto di “via”. Perfetto. Ma (ma) è proprio “lì” che opera e fa la differenza il “genio” dominante:
infatti
“tu”
“qua, così”
compi sempre (sempre) lo stesso tratto di strada
ossia
proprio quello “artificiale”, nel quale sei sempre (coerentemente) in salita.
Come è potuto “già” succedere
Rendendo quel pezzo di strada... come un Nastro di Mobius
La salita implica sforzo, consumo, lavoro. L’energia “spesa” si trasforma in denaro, interesse, affari e… nuovo carburante, per alimentare “te”, che devi acquistarlo per potere continuare a “ripercorrere quel tratto di/in salita perenne”. 
Si crea il loop, con te che lo auto alimenti, auto consumandoti, nel tempo. Fantasia
Di certo non è utopia (utopia = come dovrebbe essere). 
Tant’è… la “tua” realtà manifesta “qua, così”, rimane sempre completamente densa, intensa ed inarrivabile… come una tempesta perenne, che scambi per norma
Come quella “macchia” sul pianeta Giove…

Come, esattamente, tutto quello che succede e continua a succedere (dato che “è già success3”). 
Come credi che sia, poiché ti sembra che “è”
Come una “mano di vernice” che sembra cambiare la sostanza del muro, che continua a circondarti e racchiuderti, nonostante su di esso siano impressionati dei fiori, delle nuvole, il Sole, etc.
Decodifica “formularmente” tutt3 ciò che continua a succedere, senza per/con questo conferire nessun tipo di giudizio. 
Non importa “chi pronuncia cosa” né “a quale parrocchia appartiene”. Importa “cosa” afferma sostanzialmente tra le righe (significato sostanziale, quintessenza).
Anche l’accostamento tra notizie (per "contrasto") è portante. Ad esempio:
Legge Bilancio, Padoan: poche risorse, puntiamo su giovani e lavoro
Link 
UniCredit, utile netto primo semestre a 1,853 miliardi (+40,2%)
Link 
Accorgiti. 
E, anche se ti sembra di sapere già, “apri gli occhi” ugualmente.
Perché, nella sostanza, non “Fai… più niente”. 
Sei sempre “in salita”. Fatichi anche solo ad immaginare
E ciò non è per nulla affatto casuale.
La Massa è resa auto separata in “casa”. È già successo. Per questo, “ora”, ti sembra normale… dato che continua a succedere, ed è sancito “per legge”. 
Se (se) vuoi farti “quattro risate (del tipo 'paranoide')” vai (Vaduz) a trovare informazioni sul Liechtenstein
Leggi in cosa consiste la “sua” monarchia costituzionale e come mai è il Paese con il Pil pro capite più alto al mondo. Comprendi perché ha rinunciato ad avere un esercito proprio e perché la Svizzera “gli fa questo favore”
Non servono resti “biblici” universitari. 
È scritto dappertutto, perché – ormai – “qua, così” ti possono dire (di) tutto, tanto non ti sembra mai di poterne fare nulla. 
Tanto è l’incanto, la compressione, la “salita” a cui sei s-oggetto… 
Non riesci più a riunire i puntini.
O, meglio, lo fai ancora ma... auto deviando sostanzialmente. In maniera che “tu” possa sempre credere di essere in democrazia e nella democrazia.
Non importa… “come”.

Prendi atto di come le “fake news” non le mettono in giro le persone, la Massa
Bensì, sono il “significato” di quello che succede “qua, così”, con la compresenza sotto dominante e quella immanifesta, dominante… a decidere per te il “tuo” destino.
Inps, Boeri: su ricongiungimento migranti circola notizia falsa
Link
Vitalizi, Boeri: da Camera presa in giro su contributi versati
La risposta che è stata data la settimana scorsa dalla Camera è una presa in giro nei confronti degli italiani:
sul sito della Camera è pubblicato il totale dei contributi versati, ma non è questa l'informazione necessaria
Link
Poni attenzione a certe affermazioni…
Non c'è ragione per avere ancora quella politica estremamente accomodante derivante dal bilancio della Fed visto che i tassi non sono più ai minimi storici raggiunti nel dicembre 2008, quando furono portati a zero.
Il bilancio della Fed è stato gonfiato dagli acquisti di Treasury e bond ipotecari negli anni della crisi”.
Eric Rosengren
"Per ridurre in modo significativo il bilancio della Fed ci vorranno circa quattro anni… Anche se non abbiamo deciso quale sarà la dimensione ideale, è abbastanza più piccola di quella odiernapari a 4.500 miliardi di dollari”.
John Williams
Dunque, domandati che cosa “è” il “bilancio della Fed”:
politica estremamente accomodante derivante dal bilancio della Fed
è stato gonfiato dagli acquisti di Treasury e bond ipotecari negli anni della crisi
pari a 4.500 miliardi di dollari
La Fed ha “generato potere d’intervento (denaro) dal nulla (della legge)” e ha drenato dal Mercato 4500 miliardi di “immondizia”, senza per/con questo che, nel frattempo, né l’atteggiamento delle banche, né la legge… siano cambiate.
Il “salvataggio” ha permesso che lo status quo rimanesse tale. Anzi, lo ha fortificato ulteriormente, diventando sempre più a “prova di crisi”.

Infine, nota certi “automatismi”, che scattano nonostante tutto il pregresso in termini di truffe, accorgimenti per legge, istituzione di organi di vigilanza, etc.
Fatta la legge, ritrovato l’inganno (con buona pace delle istituzioni e della Massa).
Vacanze, attenti ai costi extra del roaming.
Dal 15 giugno non si paga più il roaming per le telefonate e il traffico dati in Unione europea. Le compagnie telefoniche per recuperare i soldi che non incassano più attivano opzioni che diventano delle vere e proprie trappole svuota-credito.
La prima estate senza roaming, insomma, potrebbe riservare sorprese spiacevoli per il portafoglio degli utenti che, evidentemente, non possono rinunciare allo smartphone in spiaggia…
Il rischio in mare.
Tim attiva in automatico la tariffa Tim Nave che addebita 1,8 euro per 100 Kb di traffico dati.
Chi prende il traghetto deve fare attenzione perché può scattare la tariffa satellitare, meglio quindi disattivare il roaming dati se prendete una nave…
La trappola svuota-credito.
Vodafone applica 3 auro al minuto per ogni telefonata effettuata e 1,75 per quelle ricevute in mare. Si tratta di una modalità che esisteva già prima dell’addio ai costi extra per l’uso del telefono all’estero
I Paesi extra-Ue.
Svizzera, San Marino, Montenegro e Albania ma anche Turchia e Cipro non fanno parte della zona franca del roaming. Attenzione perché se non si disattiva il roaming dati, il nostro smartphone continua a scaricare dati anche se è in tasca
Le telefonate dall’Italia all’estero.
Attenzione alle chiamate effettuate dall’Italia verso un altro Paese dell’Ue (o extra Ue). L’addio al roaming non significa che le telefonate dall’Italia verso l’Europa costino meno
Bollette gonfiate quando si naviga.
Il roaming è attivo su traghetti e navi, vale anche per le tratte verso le isole italiane che passano attraverso acque internazionali. Tariffe salate:
un minuto di chiamata può costare fino a 3 euro
Le tariffe.
Si può pagare fino a 3 euro per un minuto di chiamata, 2 euro per ricevere e 2 centesimi a Kb per Internet a bordo di una nave. Meglio disattivare il roaming dati quando si sale a bordo
Internet e i limiti inattesi.
Navigare all’estero non è senza pensieri. I gigabyte utilizzabili fuori dall’Italia spesso non corrispondono a quelli del traffico internet della nostro tariffa.
Sempre meglio verificare con il proprio gestore prima di partire…
Le soglie extra.
Alcune compagnie fanno pagare 7 centesimi a megabyte, una volta superati i limiti imposti, mentre altre compagnie abbassano la velocità di navigazione…
I confini da conoscere.
L’abolizione del roaming riguarda solo i Paesi Ue, quindi attenzione se si passa dalla Svizzera, San Marino, Turchia o Albania per le vacanze estive…
Occhio al credito.
Anche solo attraversare questi Stati può costare caro, soprattutto se non è disattivato il roaming dei dati…
Link 
Questa è una “dima” che ti permette di meglio mettere a fuoco (accorgerti e ricordare) quello che continua a succedere, come in una reazione a catena e/o come radioattività post scoppio di un ordigno nucleare (già successo).
La legge lo permette. Le istituzioni lo permettono. Lo Stato lo permette. La Massa lo permette
Perché? Perché “qua, così” sei sempre (sempre) “in salita”.
Hai voluto la bicicletta?
No... Te l’hanno data ed ora la devi ripagare per sempre.
Come?
Pagandone il prezzo iniziale e continuando ad usarla.
In democrazia, la bicicletta te la danno in “comodato d’uso (gratis)”, ma (ma) la devi ugualmente utilizzare sempre… e la strada è costantemente in salita.
Ogni minuto nasce un fesso…”.
Phineas Taylor Barnum
“Fai… di non essere sempre l’attrazione del Circo”.
    
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2017
Bollettino numero 2113



Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...